Pro-Vocazioni

ORDINAZIONE DIACONALE 2020

“… Celebrate il Signore perché è buono, perché eterna è la sua misericordia …“ (Salmo 117, 1). Diaconati2020

Come il salmista anche il nostro seminario vuole rendere lode al Signore perché, nella Sua grande misericordia, ha voluto donare a questa nostra Chiesa diocesana tre nuovi diaconi: Don Davide Amadeo, Don Davide Tauro e Don Antonio Circosta

Il 30 settembre, nella Basilica Cattedrale di Reggio Calabria, per la preghiera consacratoria e l’imposizione delle mani di Mons. Giuseppe Fiorini Morosini questi nostri fratelli sono divenuti diaconi, chiamati a vivere il servizio e l’annuncio della Parola. Con affetto li affidiamo alle materne cure di Maria, Madre del Fiat, affinché li accompagni e li custodisca.

Diaconi2020

GIURAMENTO FUTURI DIACONI 2020

Giuramento2020
Rientrati in seminario dopo essere stati, sul monte, in disparte con il Maestro, ci siamo subito preparati a vivere un ulteriore momento di grazia:

il giuramento dei futuri diaconi: Davide T., Antonio C. e Davide A. che sostenuti e accompagnati dai loro parroci: Don Luigi Cannizzo, Don Nicola Casuscelli e Don Nino Pangallo, dai familiari e da alcuni rappresentanti delle comunità parrocchiali hanno compiuto giuridicamente un primo passo verso l’ordinazione che avverrà il 30 settembre presso la Basilica Cattedrale di Reggio Calabria.

Nella medesima celebrazione, la comunità, ha accolto i nuovi ragazzi che inizieranno l’anno propedeutico, ben 3 della nostra diocesi di Reggio Calabria – Bova: Vincenzo, Domenico, Pietro ed uno della vicina diocesi di Locri – Gerace: Nicodemo a suggellare la collaborazione che ormai da diversi anni associa le due Chiese sorelle.

ORDINAZIONE PRESBITERALE DI GIOVANNI ARMENI

Il 17 settembre, con il cuore ricolmo di gioia, ci siamo recati a Gerace dove, nella millenaria Basilica Cattedrale, Don Giovanni Armeni, per l’imposizione delle mani e la preghiera consacratoria di Mons. Bertolone, è stato ordinato sacerdote.

Ordinazione Giovanni
Assieme a lui e alla sua comunità la domenica 20 settembre, festa liturgica di San Gaetano Catanoso, abbiamo reso lode al Signore e celebrato la sua prima Messa nella comunità parrocchiale di Ardore che viveva la gioia di vedere un suo figlio ordinato sacerdote dopo circa 100 anni.

Come non sottolineare la particolare coincidenza delle due ricorrenze in ragione anche del significativo legame che unisce noi seminaristi al Santo. A lui noi guardiamo come modello sacerdotale, a lui che è stato Padre Spirituale di tanti seminaristi e sacerdoti chiediamo di sostenerci nel nostro cammino e, attraverso di lui, chiediamo al Signore, per mezzo di Maria, di non far mai mancare santi sacerdoti a questa nostra Chiesa. Nella consapevolezza che, come amava ripetere alle sue suore, «in tutto ciò che avviene, Dio viene».

ORDINAZIONE DIACONALE GIOVANNI ARMENI

DiaconatoArmeni
I
l 5 gennaio 2020 l'intera comunità del seminario si è recata a Gerace per ricevere un ulteriore dono di grazia dal Signore. La millenaria Cattedrale, con le sue meravigliose colonne,ha fatto da cornice all'ordinanzione diaconale di Giovanni Armeni seminarista della Diocesi di Locri - Gerace.

Come i magi, Giovanni, si è lasciato guidare dal Signore preparandosi a vivere questo nuovo ministero nel servizio ai fratelli. Con lui e per lui non possiamo che elevare al Signore, con le parole del salmista, il nostro inno di lode e ringraziamento: "... Tutta la terra ha veduto la salvezza del nostro Dio ...".

ORDINAZIONE DIACONALE JEROME PASCAL OMBENI

DiaconatoJerome
I
l 12 Dicembre, nella Chiesa Parrocchiale di San Luca Evangelista, Jerome Pascal Ombeni, seminarista della Diocesi di Uvira, Repubblica Democratica del Congo, per la preghiera consacratoria e l’imposizione delle mani da parte di Mons. Giuseppe Fiorini Morosini, è stato consacrato diaconato.

La Comunità Parrocchiale che quest’anno accoglie il servizio pastorale di Jerome si è stretta attorno a lui ed ai tanti confratelli sacerdoti venuti appositamente dal Congo per l’occasione per rendere dono al Signore del dono di un nuovo diacono. Come il Buon Samaritano, Jerome, ha voluto mettere tutta la sua vita al servizio dei fratelli e della comunità che gli è stata affidata in questo anno.

Affidiamo il suo ministero a Maria, Madre del Fiat, affinché lo renda proficuo e capace di generare nel cuore delle persone che incontrerà il seme di salvezza che nasce dall’incontro con Cristo.